La qualità ambientale degli ambienti scolastici è un tema multidisciplinare che copre aspetti termo-igrometrici, acustici, visivi e di qualità dell’aria. Questi aspetti sono correlati fra loro in maniera molto forte, in particolare nella reazione comportamentale degli studenti. Un esempio: pur avendo caldo, gli studenti aprirebbero la finestra, qualora affacciasse su una strada rumorosa?

Lo studio di queste tematiche ha assunto una grande rilevanza a seguito dell’emergenza sanitaria, nel momento in cui il benessere degli studenti è diventato una priorità per le istituzioni e le famiglie. 

Il webinar organizzato dall’Associazione Italiana di Acustica ha presentato i risultati del progetto #vogliamoinvertirelarotta, una ricerca effettuata a inizio 2020 sul comfort nelle aule scolastiche, attraverso l’analisi del comfort termico, acustico, visivo e della qualità dell’aria. Ne webinar sono presentate le valutazioni degli studenti e il loro comportamento in reazione a uno stimolo ambientale non ottimale. Un’occasione per leggere questi dati alla luce del recente rientro a scuola.

In collegamento:
Prof. Andrea Gasparella (UNIBZ)
Dott.ssa Federica Morandi (UNIBZ)
Prof.ssa Gaetana Iacobone. (Dirigente Scolastico Istituto M. Hack)
:
Back

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli recenti

Categorie