Il Covid-19 ha fatto emergere la necessità di una profonda ristrutturazione delle scuole. Sono molti i fondi per l’edilizia e risorse per l’emergenza che sono stati dedicati al comparto scuola, che rappresenta quindi oggi una fetta di mercato importante per tutti i professionisti che lavorano nel settore edile. Da dove ripartire? Da edifici sicuri, dove alunni e docenti interagiscono in un ambiente sano e pulito, investendo sulla qualità e sulla sicurezza degli edifici scolastici. Ed è scientificamente provato che la qualità dei luoghi dove studiano e si formano influisce in modo considerevole sui loro livelli di apprendimento. La ricerca “il cambiamento è nell’aria”, mette in evidenza una situazione preoccupante: i valori di concentrazione di CO2 e ventilazione sono disattesi per la quasi totalità del tempo di esposizione e il ricorso alla ventilazione naturale, anche se più esteso, non è in grado di garantire i tassi di ricambio richiesti. Nel nostro primo Digital Talk metteremo in luce i risultati del progetto e i prossimi passi per un’edilizia scolastica sicura. Qualunque società vorremo costruire insieme non potrà che ripartire dai nostri ragazzi. Come sfruttare al meglio i finanziamenti destinati all’edilizia scolastica? Segui il nostro Digital Talk per scoprire le possibilità dedicate ai professionisti.

Ne parliamo con i protagonisti:

Andrea Gasparella, Professore di Fisica Tecnica Ambientale alla Libera Università di Bolzano e responsabile della ricerca.

Federica Morandi, Assegnista di ricerca alla Libera Università di Bolzano, lavora nel gruppo del prof. Gasparella sui temi del comfort globale e dell’edilizia in legno ad alte prestazioni.

Francesca Cappelletti, Professore associato di Fisica Tecnica Ambientale presso l’Università IUAV di Venezia.

Conduce:

Carla De Meo, Giornalista.

:
Back

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli recenti

Categorie